Nelle Lone di Diano Castello #invasionidigitali 2015

Nelle Lone di Diano Castello #invasionidigitali 2015


Diano Castello è un villaggio fortificato del Golfo Dianese, Liguria di Ponente.
Arroccato su un colle che sovrasta il mare, è riuscito a superare gli assedi e le scorribande dei pirati barbareschi grazie a un sistema di vasche scavate nella roccia sedimentaria dette Lone.
Una rete di grotte artificiali che si estende sotto l’intero insediamento originario del paese.
Il funzionamento è semplice: l’acqua piovana viene incanalata dai tetti al sottosuolo, pronta per essere riutilizzata nell’irrigazione e nel garantire il normale svolgimento della vita quotidiana.
Guidati dagli invasori Giuliano Mamino e Nader Tayser, abbiamo visitato due delle principali lone di Diano Castello durante le Invasioni Digitali 2015.
Qui si raccoglievano le acque piovane da tempi antichissimi, a Diano Castello, Liguria di Ponente.
Poco dopo l’invasione, grazie alla passione per il proprio paese, un gruppo di amici di Diano Castello ha creato l’Associazione GiroBorgo che organizza settimanalmente visite ai luoghi di maggior interesse storico ed artistico nonché alle suggestive lone sotterranee.
Il gruppo di invasori digitali per l'invasionedigitale 2015 di Diano Castello in Liguria
Un ringraziamento speciale a Corrado Agnese col quale abbiamo esplorato la lona durante il primo sopralluogo, all’associazione Invasionidigitali ed a Wepesto.
Nicola Ferrarese

Share it