Aié, da mangiare sempre in due – VIDEO

Aié, da mangiare sempre in due – VIDEO

L’Aglio di Vessalico è più buono perché è coltivato in montagna, in un “terroir” ottimale.
È piccolo ed ha la parte centrale dello spicchio molto sottile.
Più facile da digerire, intenso ma mai troppo piccante, ha meritato il presidio Slow Food.

Vessalico Garlic is good because is grown in the mountains, in a optimal “terroir”.
It’s small and has the middle of the clove very thin.
Easier to digest, intense but never too spicy, it has earned the Slow Food Praesidium.

le reste d'aglio di Vessalico

A Vessalico e nei paesi circostanti lo mangiano nell’Aié, una salsa che si abbina a piatti di pesce, magari accompagnati da un Pigato di Ranzo. Con la carne, affiancata da un Ormeasco di Pornassio. Con le patate novelle, compagne storiche per una salsa plurisecolare.

In Vessalico and the surrounding villages, this garlic is used to make a sauce, called Aié, that goes well with fish dishes, perhaps accompanied by a glass of Pigato from Ranzo. With the meat, it may be combined with a stronger Ormeasco di Pornassio. With the new potatoes, the sauce meets centuries-old historical companions.

L'aié fatto con l'aglio di Vessalico /></a></p>
<p><a href=raccolta dell'aglio di Vessalico

La coltivazione di aglio di Vessalico

Pierluigi Zunino della Cooperativa A Resta di Vessalico

Se volete scoprire di più su questo prodotto, visitate www.vessaglio.it
E chi se ne frega dell’alito quando si è in due a mangiarlo!

If you want to discover more about this product, visit www.vessaglio.it
And who cares of breath when you’re not the only one who eats it!

la mano di chi lavora l'aglio di Vessalico


Visualizza Liguriainside in una mappa di dimensioni maggiori

Share it